restauro

Progetto De-Frank: come restaurare un Seiko Pogue e riportarlo allo splendore originale – Parte 1. A cura di Andrea Luddi.

Il 2019 è stato l’anno del cinquantesimo anniversario della nascita dei primi cronografi automatici realizzati nel 1969 da diverse Maison orologiere di spicco. Nel corso degli anni si è discusso tanto su quale Maison e quale calibro potessero effettivamente fregiarsi di tale primato, ma questo è un discorso che merita un approfondimento dedicato. In concomitanza con gli sviluppi delle aziende svizzere, anche Seiko progettava e sviluppava un proprio cronografo automatico, il calibro 6139. Il calibro 6139 fu sicuramente il primo calibro cronografico automatico integrato, e non modulare, con smistamento verticale della cronografia tramite ruota a colonna e magic lever, soluzioni tecniche brevettate da Seiko. Si tratta di un calibro Diashock con 21,600 a/h, con 17 o 21 Jewels (varianti tra i m...